L’insostenibile pesantezza del sospetto

SaRa Stampa

costanza-vignetta-complottismo-bruni_624Si è conclusa ufficialmente nella notte la lunga maratona referendaria. Dopo mesi di “fuochi” d’artificio e colpi più o meno bassi i risultati numerici hanno sancito chiaramente i  vincitori e i vinti. In queste ore sull’argomento si sprecano i commenti autorevoli e anche le discussioni tra amici: bar, televisioni, radio e web trasmettono lo stesso talk show.

Il mio pensiero, però, è rivolto ad un aspetto che sembra interessare a pochi: ci si concentra su chi ha perso il suo posto da capo del governo e su colui o colei che lo sostituirà, sui nuovi possibili equilibri e sulle eventuali possibili alleanze… ma qualcuno negli ultimi anni ha avuto il tempo di inquadrare ciò che di più importante abbiamo perso?

Nell’analisi di vincitori e vinti, io faccio fatica a trovare i primi mentre vedo con chiarezza i secondi. Tutti noi. E non lo scrivo con senso paternalistico, populistico o come…

View original post 646 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...