Pass vaccinale e obbligatorietà del vaccino anti-Covid

FAVOLOSI 60

Imporre l’obbligatorietà del vaccino anti-Covid, anche attraverso l’adozione di un pass che consenta di viaggiare o recarsi in luoghi pubblici discriminando di fatto chi non è vaccinato, è una scelta legislativa e di politica sanitaria che incontra qualche ostacolo giuridico di respiro internazionale e qualche contraccolpo etico poiché, parlando di vaccinazioni anti-Covid, siamo ancora nel campo della sperimentazione. 
 
Se ciò non toglie nulla sotto il profilo della scientificità e qualità dei dati acquisiti sulla base dei quali ne è stato autorizzato il commercio da parte delle autorità regolatorie è vero anche che per attendere il completamento dell’ultima fase sperimentale dei vaccini anti-Covid occorre, necessariamente, tempo. 

Siamo infatti all’indomani della fase 3 e all’alba della fase 4 della sperimentazione vaccinale anti-Covid ossia quella post-autorizzativa ove vengono condotti studi dopo la commercializzazione, con l’obiettivo di verificare l’efficacia e la sicurezza del vaccino nelle sue reali condizioni d’uso, di valutarne l’utilizzo in…

View original post 1.039 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...