ELEZIONI 2018: IL RUOLO DEI MEDIA

La deplorevole superficialità con la quale molti organi di stampa e commentatori hanno voluto leggere il risultato dell’ultima tornata elettorale, cercando di delegittimare l’elettorato del sud accusato di aver votato in massa il M5S nella speranza di ricevere l’ambito “reddito di cittadinanza” presenta due aspetti particolarmente riprovevoli. Oltre a reiterare l’odioso pregiudizio nei confronti dei…

I have a dream…

Sì, ho un sogno: ri-unire l’Italia. L’unità di una nazione non si crea definendone i confini e uniformandone le istituzioni. L’unità di una nazione è innanzitutto un sentimento, uno stato d’animo, un senso di appartenenza e di lealtà. In Italia questo sentimento non c’è, forse non è mai esistito. Si attribuisce a Massimo D’Azeglio la…

Disfattismo mediatico, faziosità dei giornalisti e disinformazione

Colpisce la rivendicazione dei giornalisti italiani che essere di parte sia cosa buona. Per un giornalista inglese, “quando una bugia, un comportamento moralmente inaccettabile o un crimine vengono raccontati su un giornale, queste rivelazioni devono avere delle conseguenze”. Perché questo non succede in Italia? L’anomalia italiana è analizzata e vivisezionata da due giornalisti del Financial…